LE CHIESE

 

Santa Giulia - la Parrocchiale

Ingresso principale di S. Giulia

Campanile della chiesa di S. Giulia

Al centro di Monastero sorge la parrocchiale dedicata a Santa Giulia che di costruzione settecentesca, ma di struttura gi neoclassica e di decorazione ancora barocca. 

Nella chiesa, a tre navate divise da pilastri, sono raffigurati sulla volta centrale i Quattro Evangelisti, il Mistero dell'Eucarestia e ovali con Santi attribuiti alla scuola di Pietro Ivaldi di Toleto detto il  "Il Muto".

Di notevole interesse alcuni quadri, gi pale d'altare, tra cui una Madonna con San Gerolamo e San Carlo, attribuito al Moncalvo, le Anime del Purgatorio, attribuito alla figlia del Moncalvo, Orsola Caccia, la Morte di San Giuseppe e la Madonna del Rosario tra San Sebastiano e Sant'Antonio Abate." Poi proseguire con "Dietro l'altare...)

Dietro l'altare, raffigurata l'Assunta con Santa Giulia e San Pietro,  al termine della navata sinistra vi la riproduzione della grotta di Lourdes.

Crocefisso d'altare

 Volta centrale: il trionfo dell'Eucarestia 

La Madonna con i Santi Gerolamo e Carlo - tela del Moncalvo

A parte l'Annunziata, ex oratorio del Battuti in piazza Roma ora distrutto, altri edifici sacri sono ancora visibili e alcuni conservano qualche elemento architettonico di pregio. E' il caso della Chiesa  di San Deiderio, raccolto gioiello dell'architettura barocca del primo Settecento, con grazioso portico in pietra e mattoni e, all'interno, una fastosa decorazione policroma.  Altra chiesa importante quella dell'Assunta (detta "La Madonna") che fungeva da punto di arrivo di un'antica "Via Crucis" di piloni votivi posti lungo lo "stradone" di collegamento con Bistagno.. Gli altri edifici di  culto, portano i titoli di San Rocco (edificata nel XVII secolo per la scampata epidemia di peste), della Madonna Delle Grazie o di Sessania e di Santa Libera, di remota origine quattrocentesca e dominio di una storica strada di collegamento con Denice. Il centro storico di Monastero ha conservato in parte l'impronta antica, con alcune case in pietra e qualche portale tardomedievale.